Archive for dicembre, 2011

Comunicazione urgente agli Iscritti

dicembre 06, 2011  |   Blog   |     |   Commenti disabilitati su Comunicazione urgente agli Iscritti

COMUNICATO Il Consiglio dell’Ordine ritiene opportuno riassumere agli iscritti gli ultimi sviluppi in materia di riforma dell’ordinamento forense, di quello giudiziario e del procedimento civile. Dopo l’introduzione della c.d. media-conciliazione obbligatoria, con il maxi emendamento del 12 novembre alla legge di stabilità 2011 sono stati, fra l’altro, previsti: 1) l’abrogazione delle norme di legge in materia di ordini professionali e la loro sostituzione con norme regolamentari (D.P.R.) da emanarsi entro dodici mesi; 2) la possibilità di costituzione di società di capitali per l’esercizio dell’attività professionale con partecipazione di soggetti non professionisti, i quali possono avere anche la maggioranza del capitale sociale; 3) l’abolizione delle tariffe professionali. Il giorno 25 novembre, nel corso della VII Conferenza Nazionale dell’Avvocatura, svoltasi a Roma, i rappresentanti di OUA, CNF, Cassa Forense, AIGA e ANF, sono stati informati, in via ufficiosa, che erano in corso di adozione ulteriori norme che prevederebbero: a) l’eliminazione delle incompatibilità per l’esercizio dell’attività professionale; b) l’abolizione totale o parziale dell’obbligo di difesa tecnica nei giudizi di primo grado; c) l’abolizione degli ordini territoriali. Accertata la fondatezza di tali notizie, i rappresentanti degli enti ed associazioni sopra indicate, dopo l’approvazione da parte di tutti i delegati degli Ordini presenti, ivi compreso il nostro, hanno sottoscritto il documento allegato che prevede la ...

Sempre più dura la vita della media-conciliazione obbligatoria!

dicembre 01, 2011  |   Blog   |     |   Commenti disabilitati su Sempre più dura la vita della media-conciliazione obbligatoria!

P.Q.M. Il Tribunale di Genova dichiara rilevante e non manifestamente infondata… Cari Colleghi, riteniamo importante integrare il nostro contributo informativo e di critica sul tema della media-conciliazione – al quale abbiamo dedicato gran parte del contenuto del Notiziario Forense, inviato a tutti Voi, via mail, il 28 novembre – segnalandovi che, con ordinanza del 18/11/2011, il Tribunale di Genova ha rimesso alla Corte Costituzionale una nuova questione di costituzionalità del D.lgs. 28/2010, sollevata e rilevata non manifestamente infondata dal predetto Tribunale nell’ambito di una confessoria servitutis introdotta con il procedimento ex art. 702 bis c.p.c. Fra le questioni ritenute non manifestamente infondate e rimesse al sindacato incidentale di legittimità della Corte Costituzionale dal Tribunale di Genova vi è la mancata trascrivibilità della domanda di mediazione, agli effetti di cui all’art. 2644 c.c., con la conseguenza che “per i diritti reali, la mediazione dovrà sempre essere “doppiata” dal giudizio ordinario…atteso che, in caso contrario, l’attore vittorioso non potrebbe comunque trascrivere direttamente né il verbale di avvenuta positiva mediazione (se non previa autenticazione delle sottoscrizioni da parte di un pubblico ufficiale a ciò abilitato, né soprattutto giovarsi dell’effetto prenotativo della domanda di mediazione (non trascrivibile)”. Rileva, quindi, ancora il Tribunale di Genova che “l’attore dovrebbe presentare istanza di ...

Ultime Notizie