Archive for luglio, 2014

Protocollo PCT del Distretto CORTE D’APPELLO VENEZIA (1° versione)

luglio 01, 2014  |   In Rilievo,Primo piano   |     |   Commenti disabilitati su Protocollo PCT del Distretto CORTE D’APPELLO VENEZIA (1° versione)

Si allega il PROTOCOLLO riguardante il Processo Civile Telematico elaborato dal gruppo di lavoro addetto per il distretto della Corte d'Appello di Venezia. Ricordiamo a tutti che, a partire da oggi 01 luglio 2014, l'obbligo di deposito telematico riguarda gli atti endoprocessuali e il decreto ingiuntivo nei procedimenti iscritti a ruolo dal 30 giugno 2014 in poi. Per quelli iscritti in data anteriore, fino al 31 dicembre 2014 il deposito telematico resta facoltativo. Protocollo distrettuale PCT prima edizione

Processo civile telematico: tutte le novità per avvocati e cittadini

luglio 01, 2014  |   Blog   |     |   Commenti disabilitati su Processo civile telematico: tutte le novità per avvocati e cittadini

L’obbligo di depositare in via telematica gli atti processuali e i documenti coinvolge in primo luogo gli avvocati difensori delle parti. Inoltre, devono utilizzare il canale online tutti i soggetti nominati o delegati dal giudice e quelli nominati dalle parti: si tratta, ad esempio, dei consulenti tecnici d’ufficio o di parte. Nelle procedure concorsuali (come i fallimenti e i concordati) l’obbligo di depositare gli atti via web riguarda i curatori, i commissari giudiziali, i liquidatori, i commissari liquidatori e i commissari straordinari. I magistrati, invece, devono far viaggiare su internet i decreti ingiuntivi. L’obbligo di deposito telematico riguarda i procedimenti civili, contenziosi o di volontaria giurisdizione, in tribunale. Attenzione però: nella prima fase l’addio alla carta è vincolante solo per gli atti e i documenti depositati nelle cause iniziate davanti al tribunale ordinario da lunedì 30 giugno, con la notifica della citazione o il deposito del ricorso. Per i procedimenti iniziati prima, l’obbligo scatterà dal 31 dicembre 2014. Comunque, nei sei mesi da giugno a dicembre sarà facoltativo usare il canale online; ma il ministro della Giustizia, con decreto, potrà stabilire in alcuni tribunali l’avvio anticipato dell’obbligo anche per le cause in corso. Dal 30 giugno 2015 il processo civile telematico ...

Ultime Notizie